Dove: 
Diretta WEB
Quando: 
Lunedì 29 Febbraio 2016
Orari: 
21:00 - 22:00

L’ulivo, fin dai tempi antichi, è una pianta officinale riconosciuta per le sue grandi proprietà benefiche e curative. Non a caso veniva chiamata “Albero della Vita”.

Legata al mito di Athena, Dea protettrice dell’Antica Grecia, la pianta incarna le potenti energie di Marte e di Giove. Nella storia della medicina e dell’erboristeria mediterranea l’ulivo è presente da diversi millenni: esistono molte testimonianze che documentano l’uso delle foglie d’olivo nella cultura Egiziana, Araba, Greca, Romana. Sin da quei tempi, le foglie sono usate per purificare le ferite, mentre l’olio era usato per le unzioni rituali in alcune religioni.  Purtroppo il gusto sgradevole delle sue foglie ha causato il suo graduale disuso. Ora, però, c’è chi ha ovviato anche a questo inconveniente, rendendo l’assunzione dell’infuso ricavato dalle foglie assai gradevole. Questa pianta ha sempre avuto un vero e proprio carattere “divino”, infatti vive a lungo anche senza cure o pesticidi: olivi secolari possono essere estirpati, trapiantati e attecchiranno sempre e ovunque. Il merito di tale resistenza è la presenza delle impareggiabili sostanze attive, che lo proteggono e lo mantengono vitale nel tempo.  

Il componente principale è l’oleuropeina, seguita da idrossitirosolo, dai flavon-7 glucosidi di luteolina e apigenina e dal verbascoside, che  esplicano un’azione antiossidante superiore a quella delle vitamine C ed E, grazie alla sinergia tra flavonoidi, oleuropeosidi e fenoli. Di particolare importanza è l’idrossitirosolo, un polifenolo naturale con ottime proprietà  antiossidanti, che agisce come inibitore dei processi di alterazione cellulare, tipici delle malattie degenerative e dell’invecchiamento (aterosclerosi, artriti, problemi cardiovascolari). Le foglie di olivo hanno azione ipotensiva, aiutano a migliorare il funzionamento del sistema circolatorio, sono un aiuto naturale per rinforzare il sistema immunitario, agiscono positivamente su colesterolo, glicemia e pressione arteriosa. Sono anche blandamente diuretiche e si possono usare in caso di cistite o infiammazioni delle vie urinarie. Essiccate e utilizzate in decotto, si rivelano utili contro gotta e reumatismi. L’olio di oliva, fondamentale anche in cucina, costituisce un alimento prezioso, sia per la sua componente vitaminica ad attività antiossidante, sia per gli acidi grassi che fornisce. Viene anche usato come eccipiente per numerose preparazioni galeniche e specialità medicinali.

Ben si comprende, quindi, l’importanza di portare nuovamente questa pianta nella nostra dieta quotidiana, non solo attraverso il suo prezioso olio (chiamato da Omero “Oro liquido”), ma anche attraverso l’azione depurativa delle sue foglie.

Scopriremo durante la serata come sia possibile allontanare malattie e invecchiamento attraverso la PREVENZIONE, la quale rappresenta il giusto approccio per uno stato di vero benessere.

Vi aspettiamo numerosi!

 

Chiara Pierobon originaria del Veneto, vive e studia a Rimini.
Fin da giovane mostra grande interesse per tutto ciò che è al di là dell’apparenza. Ciò la spinge ad iniziare un percorso spirituale assolutamente personale, alla ricerca continua della Verità. In una sua originale rielaborazione, Sentieri e Maestri Antichi si mescolano a moderni oratori scientifico-spirituali, così che discipline come la Fisica, la Geometria, la Matematica finiscono per incontrare discipline più prettamente esoteriche e spirituali. Diplomata in Naturopatia, Floriterapia e Kinesiologia applicata presso l’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica nel 2005, ha poi seguito numerosi corsi di perfezionamento, soprattutto in Floriterapia, orientandosi principalmente verso i Fiori di Bach, sua grande passione. Ha collaborato come formatrice e capo area con Natur Spiritual, leader italiano nella distribuzione della Floriterapia. Collabora tutt’ora come docente e formatrice con Named (azienda di nicchia nel settore del naturale e della Medicina Funzionale), per cui ha svolto il ruolo di capoarea per due anni.

Registrati per assistere all'evento web: