Dove: 
in diretta WEB
Quando: 
Martedì 11 Aprile 2017
Orari: 
21:00 - 23:00

La Micoterapia ha origine nella medicina tradizionale cinese (MTC). In Asia i funghi medicinali sono impiegati con successo già da millenni per la prevenzione e il trattamento di numerose patologie. L’utilità di questi nutraceutici risiede nel fatto che possono essere impiegati molto efficacemente come adiuvanti nella cura di malattie croniche gravi (quali neoplasie e autoimmunità) e come sistema di prevenzione. Quest’ultimo concetto è poco radicato nella nostra cultura medica, infatti, un medico in Occidente, cura un paziente dopo che questi si è sentito male o che comunque abbia raggiunto uno stato di alterazione fisiologica.

Relatori: 

Dott. Andrea del Buono

Medico Chirurgo professionale MMG – Specialista in Medicina Preventiva dei Lavoratori e Psicotecnica- Perfezionato in Fisiopatologia e Allergologia Respiratoria. Esperto in Nutrigenomica e Farmacogenomica. Professore a contratto presso "Università degli Studi Guglielmo Marconi" Master di II livello di Oncologia Integrata.

Dott. Armando D’Orta

Biologo Nutrizionista, specialista in Scienze dell’Alimentazione, Professore a contratto presso "Università degli Studi Guglielmo Marconi" Master di II livello di Oncologia Integrata, si occupa di nutrizione, nutraceutica e farmacogenomica nel malato oncologico, in ambito clinico e di ricerca.

 

 

 Nel video seguente potrai conoscere uno degli studi fatti dal dott. Del Buono e dal Dott. D'Orta - La Dieta che Purifica dai Metalli Pesanti

Non tutti i funghi dunque sono uguali, differiscono in specie, efficacia e modalità di utilizzo, restano in ogni caso "alimenti", con tutte le limitazioni del caso.
La ricerca scientifica moderna, ha tuttavia permesso di unire le conoscenze di biochimica e biologia molecolare, alla medicina tradizionale giapponese, riuscendo ad ottenere, partendo dal fungo, una molecola per così dire "magica", dalle proprietà incredibili. Essa è "AHCC" (Active Hexose Correlated Compound) un vero e proprio "principio attivo", estratto dal micelio (radice) del fungo Shitakè. AHCC viene utilizzato ormai da molti anni in Oncologia, e soprattutto in Ginecologia: pensate che viene comunemente utilizzato dal governo giapponese (che ha ritirato la raccomandazione alle vaccinazioni) per il trattamento dell'infezione da HPV. 
Questa molecola infatti è l'unica che ad oggi, ha dimostrato sia in vitro (in laboratorio) che in "vivo" la capacità di eradicare completamente l'infezione virale dalle cellule, sia che si tratti di lesioni condilomatose o virus latente.

NK-LIFE (AHCC) può dunque essere efficacemente utilizzato:

• nel cancro
• nelle malattie autoimmunitarie (tiroiditi, artriti, lupus etc.)
• nelle malattie virali
• nelle malattie ginecologiche
• nei casi di immunodepressione (candidosi, cistiti ricorrenti etc.)

 

Categorie: